Bergamo City Trail Millegradini: domenica 18 settembre la nuova corsa a coppie firmata Runners Bergamo

Chiudono questa sera (venerdì 16 settembre alle ore 24.00) le iscrizioni all’edizione d’esordio del Bergamo City Trail, nuovissima gara a coppie proposta dai Runners Bergamo nell’ambito della Millegradini in programma domenica 18 settembre. Le iscrizioni alla gara si posso effettuare collegandosi al sito ufficiale www.bct-millegradini.it. La macchina organizzativa scalda i motori in vista di un evento – approvato dalla Fidal – che ha tutti i presupposti per diventare negli anni una classica di dimensione nazionale.

La popolare manifestazione Millegradini quest’anno torna tirata a lucido, con un’organizzazione tutta nuova affidata ai Runners Bergamo per quanto riguarda l’aspetto agonistico. La seguitissima società podistica cittadina si occupa infatti del Bergamo City Trail. La gara competitiva di 16 km, con 800 metri di dislivello tra mura antiche e spazi aperti, in programma domenica 18 settembre 2016, parte dalla sede dell’Eco di Bergamo (in viale Papa Giovanni XIII) e arriva presso il Seminarino di Città Alta. A ciascun iscritto verrà fornito un pacco gara che include una maglia tecnica Diadora, la medaglia del BCT in ardesia, una bandana griffata BCT, integratori e un buono spendibile presso l’optical shop Gazzera.

L’itinerario è unico ed introvabile in qualsiasi altro urban trail: si sviluppa infatti principalmente attraverso le famose scalette che collegano città bassa ed alta, fin nel cuore del borgo medievale. La storia secolare di Bergamo ripercorsa tra ville e porte monumentali, orti assolati ed angoli nascosti. Se l’ambientazione è antica, la formula è quanto mai innovativa: si tratta infatti di un city trail a coppie e la partenza non sarà in linea, ma a distanze di 20 secondi (il primo start verrà dato alle ore 7.30).

Questa particolare identità e la cornice storico-artistica peculiare fanno del Bergamo City Trail un evento che si distingue: numerosi sono ormai gli urban trail organizzati nelle principali città del mondo, e molto partecipati; il capoluogo orobico non è da meno, con tutte le carte in regola per sorprendere ed appassionare gli atleti. Non solo corsa, inoltre: i runner potranno appropriarsi per una domenica di tutta la città, visitandone i simboli più caratteristici e scoprendone angoli ancora immersi nel verde pur a due passi dal centro.

Alcune delle scalette più famose conducono infatti ai punti strategici di Bergamo, per storia o panoramicità: la scalinata Sant’Alessandro, che apre le porte su Città Alta attraverso muri in pietra e ville liberty fino a porta san Giacomo col suo leone veneziano; la scaletta del Paradiso dalla di rotonda Santa Lucia fino alla massiccia testimonianza rinascimentale della Cannoniera di San Giovanni; Scorlazzino e Scorlazzone, forse le più note, certamente le più dure: tra Sudorno e Borgo Canale “sul tetto di Bergamo” dove il panorama corre dai campanili e le torri alla pianura; San Vigilio, 160 gradini a ritroso nel tempo fino all’apice – fisico e storico – della città.

Ma non dimentichiamo che la BCT è prima di tutto una competizione: l’apporto dell’organizzazione targata Runners Bergamo è stato fondamentale per rendere la manifestazione appetibile a runner di alto livello, mettendo in gioco il fattore cronometrico e l’aspetto agonistico all’interno degli eventi culturali e non competitivi. La società conta oltre settecento tesserati e l’esperienza certo non le manca: si occupa infatti di numerosi eventi sempre molto partecipati, garantendo la massima professionalità. Recentemente ha anche nominato un responsabile per il settore trail, in continua espansione.

Presenti inoltre ospiti d’eccezione a cornice dell’evento: alla conferenza stampa di presentazione presso Palafrizzoni interviene, tra gli altri, Marco Zanchi; l’atleta bergamasco del Team Vibram ha vinto nel 2015 la prima edizione della Orobie Ultra Trail ed attualmente è sesto assoluto nella classifica dell’Ultra Trail World Tour, ai vertici del trail running internazionale. «È grazie alla Millegradini che qualche anno fa ho riscoperto le bellezze di Bergamo – ha dichiarato l’atleta che sta rifinendo la preparazione in vista del Gran Raid de la Reunion, 170 km e 10800 m + -, e trovo che il Bergamo City Trail sia un’ottima iniziativa che mostrerà gli angoli più suggestivi di Bergamo al popolo dei runner. Io ho scoperto la corsa 15 anni fa e ho iniziato a praticarla per scoprire il mondo. Adesso tantissima gente pratica questo sport, e il BCT è un’iniziativa che propone il trail in un ambiente urbano su misura per gli sportivi. Domenica sarò sul percorso a incitare gli atleti».

ufficio stampa Bergamo City Trail